• Testata Demo
Dimensione carattere: +

Widget per aggiungere funzionalità ai siti Joomla!

Widget per aggiungere funzionalità ai siti Joomla!

Ogni volta che abbiamo l'esigenza di personalizzare le pagine web del nostro CMS si ripropone l'eterno dilemma: usare un'estensione o scrivere da zero il codice? Esiste una terza via che consiste nello sfruttare i widget per aggiungere funzionalità ai siti Joomla!.

Cos'è un widget

Ridotto ai minimi termini, un widget è un pezzo di codice inserito nella pagina tramite iFrame o JavaScript, attraverso il quale aggiungiamo una funzionalità al sito grazie al lavoro di terzi. Un esempio molto diffuso sui blog è quello dei pulsanti di condivisione dei contenuti (content sharing), che funzionano grazie all'inserimento di poche righe di codice, come nel caso di addThis:

Usare un widget è molto più comodo e semplice che scrivere il codice da zero, come si vede dall'esempio sopra in cui ci siamo limitati a richiamare uno script di un servizio sviluppato e manutenuto da addThis. Dei pro e dei contro dell'uso di widget ne parleremo magari un'altra volta. Adesso invece voglio fare qualche esempio pratico di ricorso ai widget mostrando la procedura per usarli.

Come usare un widget con Joomla!

Il modo più semplice e diffuso per usare un widget con Joomla! è inserirlo in un modulo Custom HTML, facendo ovviamente attenzione a che l'editor non filtri il codice. Per usare un widget devi fare questi passi:

  • Ottieni il codice del widget dal sito che fornisce il servizio.
  • Accedi al back end di Joomla!, crei un nuovo modulo Custom HTML e vi inserisci il codice del widget con un semplie copia e incolla.
  • Assegni al modulo la posizione e le voci di menu dove vuoi che appaia.

Come evitare che l'editor filtri il codice

Ti propongo due soluzioni, a te la scelta.

  1. Accedi da back end al plugin che gestisce il tuo editor e disabiliti il filtro degli elementi iFrame e script. Detto tra noi, questa procedura non è il massimo in termini di sicurezza, ma se ti va di rischiare fai così: dal back end vai in Extensions > Plugin Manager e filtra i plugin per tipo selezionando gli editors, quindi fai clic sul plugin del tuo editor. Se ad esempio usi TinyMCE, il campo in cui intervenire sarà Prohibited Elements, dal quale cancellerai gli elementi iFrame e script.
  2. Crei un utente super user e dal back end editi il profilo assegnandogli Editor - None come editor. Questo sarà l'utente che userai per immettere codice nei moduli Custom HTML.

Widget per le previsioni meteo

A questa pagina 3Bmeteo dà la possibilità di ricevere sul sito le previsioni meteo in modo che possiamo fornirle direttamente ai nostri utenti. Scegliamo il tipo di widget (che sul 3Bmeteo.com chiamano modulo), ad esempio "Previsioni Meteo località Compatti" da "1 giorno", quindi personalizziamo i parametri con località e colori. Un clic su "Conferma Inserimento" e avremo sia l'anteprima sia il codice da incollare.

b2ap3_thumbnail_widget-previsioni-meteo.jpg

Il codice così ottenuto andrà inserito in un modulo Custom HTML a cui assegneremo la posizione opportuna per fare in modo che le previsioni siano visibili dove vogliamo.

Consigli per usare al meglio i widget

Nell'amministrazione dei siti web i webmaster devono tenere conto di tanti aspetti, dalla SEO al design. Ecco allora 5 suggerimenti per sfruttare le potenzialità dei widget nei siti Joomla.

  1. I widget possono essere usati anche all'interno degli articoli: per farlo salviamo il widget nel modulo e poi richiamiamo il modulo nell'articolo con loadposition.
  2. Personalizziamo il widget a seconda della pagina e del contenuto. In un portale turistico, ad esempio, il widget meteo può essere personalizzato in base alla destinazione, così nella pagina dedicata ai bed and breakfast della città di Firenze inseriremo le previsioni del capoluogo toscano. Per realizzare questa cosa possiamo creare più widget e assegnare ciascuno ad un modulo distinto, che andremo poi ad assegnare alle pagine dedicate alla specifica destinazione.
  3. Talvolta chi fornisce il codice per il widget mette a disposizione anche delle API, che permettono un livello di personalizzazione e di interazione notevole, come nel caso di Google Maps. In qualche caso, tuttavia, per sfruttare la potenza messa a disposizione non è sufficiente fare un semplice copia e incolla: quando ciò accade possono essere d'aiuto i forum e la documentazione delle API o, male che vada, si ricorre a un webmaster/sviluppatore con un minimo di esperienza.
  4. In un articolo su SEO Joomla! non può mancare la parte SEO della questione. Torniamo per un istante al codice di 3Bmeteo, costituito da un div con all'interno due elementi: il primo è l'iFrame, ma il secondo? Si tratta di un link dofollow alla pagina di 3Bmeteo.com che parla del meteo a Roma, con tanto di anchor text esatta. Notate che il widget già include all'interno un link alla home page, come è giusto che sia dal momento che 3Bmeteo ci sta offrendo un servizio gratuito. Il secondo link però a mio parere è eccessivo e andrebbe quantomeno impostato nofollow, come del resto tutti i link inclusi nei plugin. 
  5. Chiudiamo con una micro nota di web design: evitiamo di inserire nelle pagine elementi grafici e testuali che avrebbero lo stesso effetto di un pugno nell'occhio. A volte basta poco come per 3Bmeteo: in onore di seojoomla.it ho scelto come colore primario il #da4f49. Non serve spulciare il CSS per capire perché.
Vota:
2
Consigli Joomla: Seconda Parte
Consigli Joomla: Prima parte

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 21 Aprile 2018

Immagine Captcha

Acquista SEO Joomla!
e scopri come ottimizzare al massimo il tuo sito.

acquista su amazon

Contattaci

Stefano Rigazio
347 0032218 - stefano[at]seojoomla.it
@riga75 - +StefanoRigazio


Maurizio Palermo
329 3806530 - maurizio[at]seojoomla.it
@ZioPal - +MauriZioPalPalermo